Urbano VII, papa

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Urbano VII, al secolo Giovan Battista Castagna (Roma, 4 agosto 1521 - Roma, 27 settembre 1590), fu papa dal 15 al 27 settembre 1590.

Si addottorò in utroque iure presso l'Università di Bologna.
Arcivescovo di Rossano dal 1553, partecipò al concilio di Trento nel 1562-63. Accompagnò il cardinale Boncompagni nella sua legazione in Spagna nel 1565, e là rimase nunzio fino al 1572. Fu quindi nunzio a Venezia dal 1573 al 1577 e legato presso l'imperatore dal 1578 al 1580.

Consultore del Sant'Uffizio dal 1580, il 12 dicembre 1583 fu nominato cardinale da Gregorio XIII e incluso nella Congregazione.

Tra i più importanti consiglieri di Sisto V, gli succedette al pontificato, ma, ammalatosi di malaria, morì dopo appena 12 giorni di regno.

Bibliografia

  • Gino Benzoni, Urbano VII, in EP, vol. 3
  • Ludwig von Pastor, Storia dei Papi dalla fine del Medio evo, vol.  X,Sisto V (1585-1591), Desclée, Roma 1926: ENpt2
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, pp. 99-100

Voci correlate

Article written by Redazione
To be improved

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]