Previtellio, Tiziano

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Tiziano Previtellio è stato un notaio, perseguitato dall'Inquisizione.

Originario di Ceneda, risiedeva a Portobuffolè. Inquisito a Ceneda dal vescovo Michele della Torre, il 21 febbraio 1559 fu citato a comparire a Venezia. Resosi irreperibile, il 9 marzo 1559 fu condannato in contumacia al bando dal territorio della Repubblica di Venezia.

Bibliografia

  • Andrea Del Col, La morte dell’inquisito nel castello di Ceneda, 11 maggio 1570. Il processo contro Vincenzo Bertoldo, in "Archivio storico cenedese", 1, 2015, pp. 45-82: p. 60.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]