Scullica, Teofilo

Teofilo Scullica da Tropea, frate domenicano calabrese legato a Gian Pietro Carafa, già lettore di filosofia e reggente degli studi presso il convento napoletano di S. Domenico, fu il primo commissario generale del Sant'Uffizio, probabilmente in funzione già dal 1542. Restò in carica fino alla morte, avvenuta a Roma nel 1551.

Bibliografia

  • Andrea Del Col, Commissario del Sant'Uffizio, Italia, in DSI, vol. 1, pp. 351-52: p. 351
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, p. 243

Voci correlate

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]