De Giusti, Stefano

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Stefano De Giusti, citato anche come Stefano da Gardone, è stato un medico del XVI sec.

Medico cremonese, era attivo a Gardone Val Trompia alla fine degli anni quaranta del XVI secolo, dove si era messo alla testa di una agguerrita conventicola di anabattisti antitrinitari. Nel 1550 fu arrestato insieme al frate domenicano apostata Stefano Allegretti. I due, processati dall'Inquisizione di Venezia, si pentirono e si sottomisero all'abiura.

Bibliografia

  • Alessandra Celati, Contra medicos: Physicians Facing the Inquisition in Sixteenth-Century, in Medicine and the Inquisition in the Early Modern World, edited by Maria Pia Donato, Brill, Leiden 2019, pp. 72-91: pp. 87-88.
  • Enrico A. Rivoire, Eresia e Riforma a Brescia, in "Bollettino della Società di Studi Valdesi", 106/78, 1959, pp. 59-90: pp. 63-64.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License