Sperelli, Sperello

Sperello Sperelli (Perugia, 15 agosto 1639 - Roma, 22 marzo 1710) è stato un cardinale, membro della Congregazione del Sant'Uffizio.

Fu educato a San Severino, dove era vescovo il prozio Francesco Sperelli.
Studiò presso l'Università di Perugia, addottorandovisi in utroque iure nel 1659.
Dal 1659 al 1663 collaborò a Gubbio col vescovo Alessandro Sperelli (anch'esso suo prozio, come il già citato Francesco Sperelli).
Trasferitosi a Roma, servì come uditore dei cardinali Federico Baldeschi Colonna e Giacomo Rospigliosi. Nel 1684 fu nominato vescovo di Terni.
Il 12 agosto 1693 giurò come consultore del Sant'Uffizio. Il 16 giugno 1698 giurò come assessore del Sant'Uffizio. Il 24 novembre 1699 fu nominato cardinale. Fece parte della Congregazione del Sant'Uffizio (ne fu nominato membro il 21 aprile 1700 e giurò il 22 aprile 1700) e della Congregazione dell'Indice (ne fu nominato membro il 13 luglio 1701).

Bibliografia

  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017, pp. 578-579.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]