Sommista del Sant'Uffizio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Il sommista della Congregazione del Sant'Uffizio collaborava strettamente con l'assessore, redigendo i sommari delle cause in svolgimento presso il tribunale e registrando i voti dei consultori.

Il primo sommista del Sant'Uffizio di cui si ha notizia è stato Camillo de' Giudici, che svolse l'incarico dal 1607 al 1636, servendosi anche di assistenti.

Bibliografia

  • MORONI, vol. 67, p. 195.
  • Andrea Del Col, Assessore, in DSI, vol. 1, p. 107.
  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]