Tegli, Silvestro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Silvestro Tegli o Teglio è stato un umanista del XVI sec., emigrato religionis causa.

Originario di Foligno, si trasferì a Ginevra, abbracciando le nuove idee religiose, nel 1554 (e nel 1555 ottenne la cittadinanza ginevrina). Su posizioni antitrinitarie, nel 1558 si oppose alla Confessione di fede imposta da Calvino ai membri della Chiesa italiana di Ginevra, trasferendosi a Basilea.
Nel 1560 pubblicò, per i tipi di Pietro Perna, una sua traduzione latina del Principe di Machiavelli. Nel 1571 trascrisse i Dialogi quatuor di Sebastiano Castellione.
Morì a Basilea nel 1573.

Bibliografia

  • Barbara Mahlmann-Bauer, Tegli, Silvestro in DSS.
  • Leandro Perini, La vita e i tempi di Pietro Perna, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 2002.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]