Landino, Silvestro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Silvestro Landino è stato un predicatore gesuita.

Nacque a Margrate, in Lunigiana, nel 1503.
Già ordinato sacerdote, entrò nella Compagnia di Gesù nel 1540 e si dedicò interamente all’apostolato e alle missioni nel modenese, nella Lunigiana, nel ferrarese, nel reggiano, nella Garfagna e in gran parte della Toscana.
In virtù anche degli straordinari risultati conseguiti fu scelto per la missione in Corsica dove riuscì a riformare sia il clero, sia i costumi della popolazione.
La sua salute cagionevole risentì però particolarmente del clima e della stanchezza.
Ammalatosi, morì a Bastia il 3 marzo del 1554.
Nel 1612 venne istituito il processo di canonizzazione.

Bibliografia

  • A. GUIDETTI, Silvestro Landini e Paolo Segneri gesuiti per la pace nella Repubblica di Genova, in I Gesuiti fra impegno religioso e potere politico nella Repubblica di Genova, a cura C. PAOLUCCI, "Quaderni Franzoniani", anno V - n. 2, Associazione amici della Biblioteca Franzoniana, Genova 1992, p. 41
  • C. TESTORE, Landini Silvestro, in Enciclopedia Cattolica, Ente per l’Enciclopedia Cattolica e per il Libro Cattolico-Città del Vaticano, volume VII, Roma 1951, p. 884

Article written by Davide Ferraris | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]