Sede inquisitoriale di Reggio Emilia

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

L'Inquisizione operò a Reggio Emilia dal XIV secolo, e fu sempre diretta dai domenicani. Il territorio di Reggio ricadeva nelle competenze dell'Inquisitore di Lombardia. Dal 1468 al più tardi risulta attivo un Inquisitore competente per Reggio e Parma. Ma nel 1564, su richiesta del duca di Ferrara Alfonso II, Reggio divenne un vicariato inquisitoriale sottoposto all'autorità dell'Inquisitore generale degli Stati estensi, che risiedeva a Ferrara. Nel 1598, a seguito della devoluzione di Ferrara allo Stato della Chiesa, Reggio, così come Modena, divenne sede inquisitoriale autonoma e continuò ad esserlo fino al 1780, allorché fu trasformata in vicariato dell'Inquisizione di Modena, la quale fu soppressa con decreto del duca Ercole III del 7 settembre 1785.

Vedi anche : Lista degli Inquisitori di Reggio Emilia

Bibliografia

  • Laura Roveri, Reggio Emilia, in DSI, vol. 3, pp. 1305-06

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014
To be improved

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]