Sede inquisitoriale di Modena

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

L'Inquisizione fu attiva a Modena dalla fine del XIII secolo e fu sempre gestita dai domenicani. A Modena risiedette fino al 1598 un vicario dell'Inquisitore di Ferrara (quest'ultimo aveva la competenza su tutti i domini estensi). Nel 1598 con la devoluzione di Ferrara allo Stato della Chiesa Modena divenne capitale dello stato estense e sede inquisitoriale autonoma.
L'Inquisizione di Modena fu soppressa con decreto del duca Ercole III del 7 settembre 1787.

Vedi anche : Lista degli Inquisitori di Modena; Lista dei vicari inquisitoriali di Modena; Sede inquisitoriale di Ferrara

Bibliografia

  • Matteo Al Kalak, Gli eretici di Modena. Fede e potere alla metà del Cinquecento, Mursia, Milano 2008
  • Federica Francesconi, Modena, in DSI, vol. 2, pp. 1054-55 (e bibliografia ivi citata)
  • Domizia Weber, Sanare e maleficiare. Guaritrici, streghe e medicina a Modena nel XVI secolo, Carocci, Roma 2011

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]