Sede inquisitoriale di Ceneda

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Ceneda, già sottoposta all'inquisitore della Marca Trevigiana (quindi di Venezia), divenne sede stabile del Sant'Uffizio nel 1561. I primi quattro inquisitori furono due francescani e due domenicani. A partire dal 1584 gli inquisitori furono tutti francescani (minori conventuali). Il tribunale, ormai inattivo nelle ultime decadi del Settecento, cessò di fatto di esistere con la fine della Repubblica di Venezia (1797) e fu formalmente abolito in epoca napoleonica.

Vedi anche : Lista degli Inquisitori di Ceneda

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014
To be improved

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]