Guazzini, Sebastiano

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-88-942416-0-0 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Sebastiano Guazzini (Città di Castello, 1559 - Viterbo?, dopo 1615) è stato un giurista criminalista operante nello Stato pontificio.

Originario di Città di Castello, si addottorò a Perugia. Dal febbraio 1606 al gennaio 1609 fu luogotenente criminale dell'uditore generale della Camera Apostolica. Fu quindi nominato governatore di Terni. Grande rivale del potente giurista Prospero Farinacci, fu da questi accusato di diffamazione, il che comportò la sua disgrazia: persa la causa nel 1615, fu relegato a Viterbo.

Autore prolifico, tra i suoi scritti spicca un Tractatus ad defensam inquisitorum, carceratorum, reorum & condemnatorum super quocumque crimine.

Bibliografia

  • John Tedeschi, Guazzini, Sebastiano, in DSI, vol. 2, pp. 740-41

Testi on line

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License