Pio di Carpi, Rodolfo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

180px-RODULPHUS_PIUS_-_PIO_DI_CARPI_RODOLFO.jpg

Rodolfo Pio di Carpi  (Carpi, 22 febbraio 1500 - Roma, 2 maggio 1564) è stato un vescovo, diplomatico pontificio e cardinale, membro del Sant'Uffizio.

Membro della famiglia dei conti di Carpi, fu nominato vescovo di Faenza nel 1528, vescovo di Agrigento nel 1544, cardinale nel 1536.
Fu nunzio papale in Francia e in Savoia tra 1535 e 1537, legato pontificio a Carlo V nel 1537 e a Francesco I nel 1551.
Fu Legato nella Marca anconetana nel 1539 e fu altresì protettore della Compagnia di Gesù.
Probabilmente dalla fine degli anni quaranta (ma nei Decreta della Congregazione del Sant'Uffizio il suo nome si troverebbe citato per la prima volta solo nella seduta del 1° luglio 1550) fu influente membro dell'Inquisizione romana, allineato sulle posizioni intransigenti di Gian Pietro Carafa.

Bibliografia

  • Matteo Al Kalak, Pio, Rodolfo in DBI, 84 (2015)
  • Pio, Ridolfo in MORONI, vol. 53, pp. 235-36
  • Processo Morone2, p. 242, nota 141
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, p. 206

Links

Voci correlate

Article written by Daniele Santarelli | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]