Farnese, Ranuccio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Ranuccio Farnese (Valentano, 11 agosto 1530 - Roma, 29 ottobre 1565) è stato un cardinale e arcivescovo.

Biografia

Figlio di Pierluigi Farnese e quindi nipote di Paolo III, fu creato cardinale da suo nonno pontefice a soli 15 anni (16 dicembre 1545). Fu nominato anche arcivescovo di Napoli (1544) e poi di Ravenna (1549). Sotto il papato di Paolo IV partecipò, insieme al fratello cardinale Alessandro Farnese e al fratello Ottavio duca di Parma alle trattative con gli Imperiali per la restituzione di Piacenza alla sua famiglia, ottenuta nel 1556 (cosa che indispettì contro i Farnese papa Carafa, allora in conflitto con Carlo V e Filippo II).
A partire dal 4 gennaio 1563 risulta tra i membri del Sant'Uffizio. Tuttavia con motu proprio del 2 agosto 1564 Pio IV riorganizzava la Congregazione, limitando ad otto il numero dei cardinali suoi membri, e Ranuccio Farnese non risultava nella lista dei nominati.
Morì trentacinquenne a Roma nel 1565.

Bibliografia

  • Gigliola Fragnito, Farnese, Ranuccio, in DBI, vol. 45 (1995)
  • Daniele Santarelli, Il papato di Paolo IV nella crisi politico-religiosa del Cinquecento: le relazioni con la Repubblica di Venezia e l'atteggiamento nei confronti di Carlo V e Filippo II, Aracne editrice, Roma 2013, pp. 75-76
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, pp. 128-29

Links

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]