Sannini, Raffaele

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Raffaele Sannini è stato un frate francescano e professore di teologia del XVI sec. accusato di eresia.

Frate francescano conventuale, magister sacrae theologiae, insegnò presso la Facoltà di Teologia dello Studio di Firenze (della stessa Facoltà fu eletto decano nel 1542). Fu confessore di Cosimo de' Medici. Accusato dai teatini di eresia e di possesso di libri proibiti, fu convocato a Roma nel 1549: presentatosi, se la cavò con lievi pene spirituali.
Sotto Giulio III, il duca Cosimo, che aveva in grande stima Sannini, tentò invano di farlo nominare vicario generale del suo ordine.

Bibliografia

  • Processo Morone2, vol. 1, p. 166 nota 93
  • Luigi Carcerieri, L'eretico fra Paolo Antonio fiorentino e Cosimo de' Medici in "Archivio storico italiano", XLIX, 1912, pp. 15-33
  • Massimo Firpo, Gli affreschi di Pontormo a San Lorenzo. Eresia, politica e cultura nella Firenze di Cosimo I, Einaudi, Torino 1997 (in partic. p. 326 e nota 126 ivi)

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]