Pesenti, Pietro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-88-942416-0-0 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Pietro Pesenti da Gerosa è stato un prete bergamasco del XVI sec. perseguitato dall'Inquisizione.

Fu un attivo propagatore del luteranesimo a Bergamo ed raccolse attorno a sé alcuni discepoli. Era viceparroco della parrocchia di S. Salvatore quando fu per la prima volta accusato di eresia, nel 1536. Ritrattò, facendo atto di obbedienza. Nel 1544-45 subì un nuovo processo. Fuggito a Brescia, nel 1546 fu catturato e consegnato al braccio secolare in quanto relapso, ma morì in carcere prima dell'esecuzione.

Bibliografia

  • Massimo Firpo, Vittore Soranzo vescovo ed eretico. Riforma della Chiesa e Inquisizione nell'Italia del Cinquecento, Laterza, Roma-Bari 2006
  • Processo Soranzo, ad indicem

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License