Perna, Pietro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Pietro Perna (Villa Basilica, Lucca, 1515 ca. - Basilea, 16 agosto 1582) è stato un eretico e stampatore.

Fu frate domenicano presso il convento di San Romano a Lucca dal 1533 al 1542.
Nel 1543 fuggì all'estero, stabilendosi a Basilea, dove iniziò a collaborare con lo stampatore Johannes Oporinus come intermediario. Per questo viaggiò molto, rientrando più volte clandestinamente in Italia. Si mise quindi in proprio a partire dagli anni cinquanta, avviando una fortunata attività: pubblicò, tra l'altro, opere di Bernardino Ochino, Juan de Valdés e Pier Paolo Vergerio. Complessivamente stampò oltre 400 libri, testi umanistici, storici e di propaganda religiosa. Con la sua bottega collaborarono numerosi esuli italiani religionis causa di passaggio a Basilea.
Morì di peste nell'agosto 1582.

Bibliografia

  • Guido Bartolucci, Perna, Pietro, in DSI, vol. 4, p. 1195
  • Frank Hieronymus, Perna, Pietro, in DSS
  • Leandro Perini, La vita e i tempi di Pietro Perna, Edizioni di storia e letteratura, Roma 2002
  • Antonio Rotondò. Pietro Perna e la vita culturale e religiosa di Basilea fra il 1570 e il 1580, in Id., Studi di storia ereticale del Cinquecento, Olschki, Firenze 2008, vol. 1, pp. 479-576

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]