Martinello, Pietro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Pietro Martinello o Martinelli è stato un medico del XVI sec.

La sua famiglia, di origini ravennati, gestiva la spezieria all'Angelo a Venezia. Aveva due fratelli speziali, Zuan Alberto e Cecchino, e un altro fratello, Andrea, medico come lui.
Nel 1549 fu denunciato al Sant'Uffizio di Venezia per eresia. Accusato di non rispettare i digiuni quaresimali e di aver letto libri proibiti, cercò di minimizzare, ammettendo di aver letto Butzer per curiosità intellettuale ed essendo convinto della sua ortodossia. Fu rilasciato senza particolari conseguenze e continuò ad esercitare la professione medica fino alla morte avvenuta nel 15631.

Bibliografia

  • Alessandra Celati, Medici ed eresie nel Cinquecento italiano, tesi di dottorato inedita, Università degli Studi di Pisa, 2016.
  • Richard Palmer, Pharmacy in the Republic of Venice in the Sixteenth Century, in The Medical Renaissance of the Sixteenth Century, ed. by Andrew Wear, Roger K. French, Iain M. Lonie, Cambridge University Press, Cambridge, 1985, pp. 100-118: p. 106.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License