Canelli, Pasino

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Pasino Canelli da Brescia è stato un libraio sospettato di eterodossia.

Attivo a Bergamo, smerciava libri eterodossi provenienti dal mondo tedesco. Fu convocato dall'Inquisizione di Bergamo il 19 maggio 1539, "quando dovette ammettere di aver talora venduto e rilegato «libros seu auctores impressos in sacra Scriptura ex partibus Alemaniae, et maxime Basilea»" (Processo Soranzo, vol. II, p. 794, nota 77). Dieci anni dopo, l'8 ottobre 1549, la stessa Inquisizione di Bergamo gli intimò di astenersi da tale attività.
Fu in rapporti con Guillaume Postel (durante il suo processo del 1555 Postel confessò di aver consegnato alcuni libri a Canelli).

Bibliografia

  • Processo Soranzo, ad indicem, in part. t. II, p. 794, nota 77

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2016

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]