Ricasoli, Pandolfo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Pandolfo Ricasoli è stato un canonico e direttore spirituale fiorentino del XVII sec., condannato dall'Inquisizione.

Sviluppò una dottrina secondo la quale l'anima si elevava a Dio tramite la pratica di rapporti sessuali. La dottrina fu messa in pratica nella casa per fanciulle fondata da Faustina Mainardi, una tessitrice rimasta vedova, e diretta da Ricasoli stesso. La piccola setta riunitasi attorno al Ricasoli e alla Mainardi destò i sospetti dell'Inquisizione fiorentina. Ricasoli tentò di alleggerire la sua posizione presentandosi spontaneamente all'Inquisizione e confessando tutto. Nonostante ciò il processo si concluse con la sua condanna all''immurazione perpetua (20 novembre 1641; seguita, il 28 novembre, da una spettacolare abiura pubblica in Santa Croce).

Bibliografia

  • Cecilia Asso, Fantoni, Iacopo, in DBI, vol. 44 (1994)
  • Adelisa Malena, L'eresia dei perfetti. Inquisizione romana ed esperienze mistiche nel Seicento italiano, Edizioni di storia e letteratura, Roma 2003
  • Adriano Prosperi, L'Inquisizione romana : letture e ricerche, Edizioni di storia e letteratura, Roma 2003

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]