Altieri (Paluzzi degli Albertoni), Paluzzo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Paluzzo (Paluzzi degli Albertoni) Altieri (Roma, 8 giugno 1623 - Roma, 29 giugno 1698) è stato un cardinale, membro della Congregazione del Sant'Uffizio.

Membro di una famiglia di antica nobiltà romana, ma decaduta, studiò diritto a Perugia e fu e chierico di camera di papa Urbano VIII (1623-1644)
Stretto collaboratore del cardinale Flavio Chigi, il 15 febbraio 1666 fu nominato cardinale da Alessandro VII Chigi (1655-1667) e gli fu conferito il vescovado di Corneto.
Adottato da Clemente X Altieri (1670-1676), ne assunse il cognome di famiglia, fu suo cardinal nepote e assunse numerosi incarichi sotto il papato di questi.
Nel maggio 1670 fu tra l'altro incluso nella Congregazione del Sant'Uffizio (giurò come cardinale inquisitore il 7 maggio 1670).
Dopo la morte di Clemente X, la sua influenza in Curia diminuì, ma il suo appoggio o meno restò autorevole nei conclavi. Nel 1692 fu determinante nell'impedire l'elezione papale di Gregorio Barbarigo, che riteneva troppo rigido e austero.

Bibliografia

  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017, pp. 52-53.
  • Aldo Stella, Altieri, Paluzzo, in DBI, vol. 2 (1960).

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]