Morato, Olimpia Fulvia

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Olimpia Fulvia Morato (Ferrara, 1526 – Heidelberg, 26 ottobre 1555) è stata una poetessa e letterata.

180px-Olympia_Fulvia_Morata.jpg

Biografia

Figlia di Fulvio Pellegrino Morato, nacque a Ferrara ma il padre si trasferì a Vicenza nel 1532, portando con sé la famiglia. Nel 1539 avvenne il rientro a Ferrara, dove Olimpia poté approfondire gli studi alla corte di Renata di Francia, che aveva patrocinato l'istituzione di una scuola femminile affidata all'umanista tedesco Kilian Senf (1506-63). Nel 1549 sposò a Ferrara il medico tedesco Andreas Grunthler. Sospettata, così come il marito, di eresia, seguì quest'ultimo in Germania nel 1550 (anno della condanna a morte di Fanino Fanini). Morì di tubercolosi ad Heidelberg nel 1555.

L'opera letteraria

Empty section

Bibliografia

  • Francine Daenens, Olimpia Morata. Storie parallele, in Le donne delle minoranze, a cura di Claire Honess e Verina Jones, Claudiana, Torino 1999
  • John L. Flood, David J. Shaw, Johannes Senapius (1505-1560). Hellenist and Physician in Germany and Italy, Droz, Genève 1997
  • Virginia Mulazzi, Olimpia Morato, scene della riforma: racconto storico del secolo XVI, Tipografia di Lodovico Bortolotti e C., Milano 1875
  • Lisa Saracco, Morato, Olimpia Fulvia, in DBI, vol. 76 (2012).

Link

Article written by Sonia Isidori | Ereticopedia.org © 2014
To be improved

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]