Beda, Noël

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Noël Béda o Bédier (Mont-Saint-Michel ca. 1470 - Mont-Saint-Michel?, 1537) è stato un teologo francese.

Studiò presso il collegio parigino di Montaigu, dove fu allievo di Jean Standonck. Assunse la direzione di questo collegio nel 1504, alla morte del maestro. Nel 1507 si addottorò in teologia. Nel 1510 pubblicò La doctrine et instruction necessaires aux chrestiens et chrestiennes. Dal 1520 al 1533 fu sindaco della Facoltà di Teologia della Sorbona.

Fiero difensore dell'ortodossia ed avversario degli umanisti erasmiani, ebbe una parte importante nella dispersione del circolo evangelico di Meaux, creatosi intorno al vescovo Guillaume Briçonnet e al suo vicario Jacques Lefèvre d'Étaples, pubblicando nel 1526 le Annotationes in Jacobum Fabrum Stapulensem libri duo et in Desiderium Erasmum Roterodamum liber unus. Ebbe anche una parte importante nella persecuzione contro Louis Berquin (che a sua volta accusò Béda di eresia), influendo sulla decisione del Parlamento di Parigi di condannarlo a morte.

La sua intransigenza lo fece cadere in disgrazia. Nel 1533 fu esiliato da Parigi. Richiamato nel gennaio 1534, nel gennaio 1535 fu definitivamente esiliato e destituito.
Morì forse nel 1537 a Mont-Saint-Michel.

Bibliografia

  • Pierre Caron, Noël Béda, précédé de "Le diabolique docteur et les saints érudits", Les Belles lettres, Paris 2005
  • Arlette Jouanna, Beda ou Bédier, Noël, in La France de la Renaissance, pp. 626-628
  • Jean Larmat, Picrochole est-il Noel Beda ?, in "Etudes rabelaisiennes", t. VIII, 1969, pp. 13-25

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]