Celsi, Mino

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Mino Gregorio Romolo Celsi (Siena, 22 settembre 1514 - Basilea 1576?) è stato un magistrato, ambasciatore, umanista ed eretico senese.

Biografia

Svolse importanti incarichi pubblici al servizio della sua città e, soprattutto missioni diplomatiche (a Milano nel 1545 e nel 1555-56 e a Firenze nel 1563).
Nel 1569 fuggì alla volta dei Grigioni, aderendo ufficialmente alla fede riformata. Fu a Basilea, Vienna, Francoforte e infine di nuovo a Basilea, dove morì probabilmente nel 1576,

Celsi deve gran parte della sua fama al trattato, pubblicato postumo da Pietro Perna a Basilea nel 1577, In haereticis coercendis quatenus progredi liceat … disputatio, importante contributo al dibattito sulla tolleranza religiosa.

Bibliografia

  • Peter G. Bietenholz, Celsi, Mino Gregorio Romolo, in DBI, vol. 23 (1979)
  • Delio Cantimori, Eretici italiani del Cinquecento, a cura e con introduzione di Adriano Prosperi, Einaudi, Torino 1992
  • Mino Celsi, In haereticis coercendis quatenus progredi liceat. Poems. Correspondance, a cura di Peter G. Bietenholz, Prismi - The Newberry library, Napoli - Chicago 1982

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]