Busale, Matteo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Matteo Busale è stato un eretico antitrinitario napoletano.

Fratello del ben più noto capo anabattista Girolamo, studiò diritto. Entrò nel gruppo valdesiano radicale di Juan de Villafranca nei primi anni '40 del XVI secolo. Non si spostò da Napoli e non viaggiò come il fratello, e il suo antitrinitarismo fu più moderato. In ogni caso svolse una importante azione di proselitismo dopo la morte del Villafranca (1545). Fu denunciato nel 1551 da Marcantonio Villamarina e nel 1552 si trovava in carcere a Roma. Non si conoscono né la data né ile circostanze della sua morte.

Bibliografia

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]