Borghese, Marcantonio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-88-942416-0-0 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Marcantonio Borghese (Siena, 22 ottobre 1504 - Roma, 14 giugno 1574), appartenente una famiglia del patriziato senese, si trasferì a Roma nel 1545. Fu avvocato concistoriale (dal 1545) e consultore della Congregazione del Sant'Uffizio (dal 1552). Nel 1559 difese il cardinal Giovanni Morone, accusato di eresia da parte di papa Paolo IV. Nel 1560-61 difese i nipoti di Paolo IV (i cardinali Carlo Carafa e Alfonso Carafa e Giovanni Carafa, duca di Paliano), incriminati dal successore Pio IV.

Fu padre di Camillo Borghese (Paolo V).

Bibliografia

  • Gaspare De Caro, Borghese, Marcantonio, in DBI, vol. 12 (1971).
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, pp. 82-83.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2018

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License