Da Porto, Manfredo

Manfredo Da Porto (Vicenza, ca. 1500 - Vicenza, luglio 1555) è stato un nobile ed eretico vicentino.

Coinvolto, anche se con un ruolo a quanto sembra non di spicco, nel dissenso religioso vicentino, fu arrestato nel maggio 1547 insieme al cugino Iseppo Da Porto ed altri nell'ambito dell'inchiesta avviata contro i calvinisti vicentini da parte dei rettori della città. Così come il cugino uscì dalla vicenda senza troppi danni.
Mori ai primi di luglio del 1555.

Bibliografia

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]