Manfilia del Cotone

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Manfilia del Cotone è stata una donna perseguitata per stregoneria nel 1594.

Moglie di Raffaello, era alle terze nozze. Risiedeva a Cotone, nella Maremma grossetana. Presso i compaesani ebbe fama di strega per almeno quindici anni e fu denunciata nel 1594, mentre la comunità era afflitta da una crisi di sussistenza, e quindi processata dall'Inquisizione di Siena.
Fu accusata di aver praticato malefici con lo sguardo e di aver partecipato al sabba con altre streghe del posto (fu avvistata al cimitero a compiere un rito con una candela sulla tomba di un bambino e in campagna a ballare sotto ai noci).

Bibliografia

  • Oscar Di Simplicio, Autunno della stregoneria. Maleficio e magia nell'Italia moderna, Il Mulino, Bologna 2005, ad indicem, in part. pp. 133, 140-141.

Article written by Daniele Santarelli & Domizia Weber | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License