Manna, Ludovico

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Ludovico Manna, conosciuto anche come Angelo da Messina, è stato un eretico siciliano del XVI sec.

Biografia

Frequentò i valdesiani radicali di Napoli nei primi anni quaranta, come risulta dai costituti di Giulio Basalù del 1555. Nel 1545 era in carcere a Roma per possesso di libri proibiti, ma fu scarcerato grazie all'intercessione di Pietro Antonio Di Capua, che aveva servito ad Otranto.
Dedito in seguito alla predicazione eterodossa, fuggì a Ginevra nel 1552 a seguito della delazione Manelfi. In seguito si stabilì a Coira, nei Grigioni, dove svolse l'attività di medico e speziale e dove risultava ancora residente nel 1567, ultima traccia che si ha di lui.

Bibliografia

  • Processo Morone2, pp. 60-62, nota 15
  • Simonetta Adorni Braccesi, Manna, Ludovico, in DBI, vol. 69 (2007)

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]