Martinengo, Lucillo

Lucillo Martinengo è stato un monaco benedettino del XVI sec., perseguitato dall'Inquisizione in quanto discepolo di Giorgio Siculo.

Appartenente ad una nobile e rinomata famiglia bresciana, fu inquisito dall'Inquisizione ferrarese nel 1568. La Repubblica di Venezia, come da prassi, non concesse l'estradizione del suo suddito. Condannato nel 1569 al "carcere perpetuo", già due anni dopo la pena fu alleggerita.

Bibliografia

  • Adriano Prosperi, L'eresia del Libro Grande. Storia di Giorgio Siculo e della sua setta, Feltrinelli, Milano 2000, ad indicem

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]