Abbiosi, Lodovico

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Ludovico Abbiosi (Abbioso, Abioso), fratello del medico Agostino Abbiosi, lavorava a Venezia nella bottega del mercante Zuan Francesco Della Nave, suo fratello uterino, collaborando alle sue attività. Coinvolto nella persecuzione inquisitoriale del circolo di eterodossi riunito attorno al medico Teofilo Panarelli, fu processato dal Sant'Uffizio di Venezia a partire dal maggio 1568. Minacciato di essere sottoposto a tortura, rivelò ai giudici moltissimi dettagli e fece i nomi di vari complici. Il 15 agosto 1568 fu costretto a vestire l'abitello in pubblico davanti alla chiesa di San Vidal, nel sestiere di San Marco.

Bibliografia

  • Federica Ambrosini, Storie di patrizi e di eresia nella Venezia del '500, Franco Angeli, Milano 1999, pp. 119-121.

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License