Lista degli Inquisitori di Spoleto

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Per le notizie storiche su questo tribunale vedi : Sede inquisitoriale di Spoleto
Vedi altresì la scheda sulla sede inquisitoriale di Spoleto sul sito Symogih.org

Inquisitori

1) Domenico Caroli da Foligno dal 3 febbraio 1685 al gennaio 1689 quando morì.
2) Deodato Camassei da Bevagna (già vicario) dal 26 gennaio 1689 al 2 gennaio 1711 quando morì.
3) Girolamo Pierdomenico Baranzone da Giove di Amelia, dal 14 marzo 1711 al 1719.
4) Giovanni Niccolò Selleri da Panicale, dal 1719, fino al 10 gennaio 1725 quando fu nominato inquisitore di Perugia.
5) Tommaso Maria Masserotti da Camerino, dal 10 gennaio 1725 al luglio 1727.
6) Girolamo Maria Rendina da Benevento, dal 23 luglio 1727 all’aprile 1732.
7) Vincenzo Maria Ferretti d’Ancona, dall’aprile 1732 al 29 aprile 1733 quando fu nominato inquisitore di Perugia.
8) Tommaso Maria Silici da Massa di Carrara, dal 6 maggio 1733, dimessosi nel 1744.
9) Pietro Paolo Palma da Civitavecchia, già vicario, dal 28 ottobre 1744 al 16 giugno 1745, quando fu nominato inquisitore di Perugia, dove morì nel 1782.
10) Ambrogio Maria Chiappini da Sarzana, già vicario a Civitavecchia, dal 16 giugno 1745 al maggio 1775.
11) Raimondo Zolla da Vetralla, dal 3 maggio 1775 al 6 febbraio 1782 quando fu nominato inquisitore di Perugia, dove morì nel 1785.
12) Pier Domenico Bernardi da Roma, dal 6 febbraio 1782 al 19 gennaio 1785 quando fu nominato inquisitore di Perugia.
13) Tommaso Maria Nardacci da Priverno, già vicario di Perugia, dal 19 gennaio 1785 all’arrivo dei francesi nel 1798.
14) Benedetto Cappelli dal 14 gennaio 1801 al marzo 1804.
15) Giovanni Battista Dolci dal 13 (7)1 marzo 1804 al ritorno dei francesi nel 1809.
16) Alessandro Vincenzo Carli dal 20 dicembre 1815 al 20 giugno 1817 data della morte.
17) Giandomenico Stefanelli da Lucca dal 29 luglio 1817 al luglio 1836 quando fu nominato vescovo di Lucca.
18) Vincenzo Leone Sallua, già vicario di Ancona, dal luglio 1836 al marzo 1840.
19) Giacinto Novaro dal 21 marzo 1840 al giugno 1847 quando fu nominato inquisitore di Perugia.
20) Vincenzo Maria Amoretti già vicario di Civitavecchia, dal 21 luglio 1847 al 1853 dimessosi per motivi di salute.
21) Vincenzo Leoni vicario del S.O. di Civitavecchia, dal 6 aprile 1853 al settembre 1860.

Vicari

1) Deodato Camassei da Bevagna dal 1669 al 25 gennaio 1689.
2) Enrico Lepori dal 1690 circa ma trasferitosi come vicario foraneo a Foligno intorno al 1708 per problemi di salute, sostituito da Girolamo Maria Rendina da Benevento che fece anche le veci dell’inquisitore Camassei, deceduto nel 1711, fino alla nomina del nuovo inquisitore.
3) Giovanni Battista Tucci dal 1711 al 1724 (?).
4) Giacomo Feralli ibernese dal 1724, poi vicario di Perugia dal 1725.
5) Antonio Catenacci da Palombara dal 1725 al 1727.
6) Giuseppe Maria Ciochetti da Viterbo dal 3 settembre 1727 al 1730 circa.
7) Tommaso Maria Silici dal 1730 circa al 1731 circa.
8) Pietro Paolo Palma da Civitavecchia dal 1731 al 1744 quando fu fatto inquisitore di Spoleto.
9) Filippo Maria Amadei romano dal 18 novembre 1744 al 1752 (?)
10) Alberto Maria Sesti vi era già nel marzo 1752 e vi rimase almeno fino all’aprile 1754.
11) Filippo Maria Amadei vi era già nel settembre 1760, muore nel febbraio 1771 per incidente, sostituito per alcuni giorni da Carlo Ansaldi.
12) Domenico Maria Vitalini dal 13 marzo 1771 al 1782 quando si dimise per infermità.
13) Vincenzo Maria Fiorini dal 18 settembre 1782 al 1796.
14) Giuseppe Maria Cesani dal 5 gennaio 1796 all’arrivo dei francesi nel 1798.
15) Alessandro Vincenzo Carli dal 2 settembre 1801 al 1804.
16) Luca Albericci dal 6 giugno 1804 al 1808 quando fu nominato vicario di Civitavecchia.
17) Giuseppe Tommaso Onori che rinunciò. Proposto Tommaso Tomeoni che forse assolverà al suo incarico dal 1808 al ritorno dei francesi nel 1809.
18) Angelo Tommaso Ridolfi di Porto Maurizio dal 1817(?) all’aprile 1818.
19) Domenico Lavagna della Valle d’Oneglia dal 15 aprile 1818 al 1837.
20) Antonino Mariani dal 15 febbraio 1837 al luglio 1837.
21) Tommaso Sallua dal 18 luglio 1837 al 1838.
22) Vincenzo Reggiani dal 14 novembre 1838 al 1841.
23) Ludovico Ramon spagnolo dal 1841 al 1847.
24) Vincenzo Marchesi dal 27 gennaio 1847 al 1852.
25) Tommaso Libetti dal 1 dicembre 1852 al 1855.
26) Tommaso Gerbolini dal 10 gennaio 1855 all’aprile 1855.
27) Eutichio Garlinoschi dal 18 aprile 1855 al 1860.

Fonti e bibliografia

Repertori manoscritti o a stampa

  • Domenico Francesco Muzio, Tabula chronologica inquisitorum Italiae et insularum adiacentium ex Ordine praedicatorum (1729-1734), Biblioteca civica di Alessandria, Ms. 67
  • Innocenzo Taurisano, Hierarchia ordinis praedicatorum. Pars Prima, Romae, Unio Typographica Manuzio, 1916
  • Ermenegildo Todeschini, Catalogus inquisitorum (1723), Archivum O. P. Bonon., Series I, n. 17500

Bibliografia

  • Roberto Nini, Il Sant'Uffizio di Spoleto: repertorio delle fonti di un'Inquisizione umbra con brevi cenni su alcune sue vicarie e altre sedi, tratte da documenti conservati presso l'Archivio della Congregazione per la Dottrina della fede, Il Formichiere, Foligno 2015

Current page created by Roberto Nini | Ereticopedia.org © 2015
Previous version by Tomasz Karlikowski & Daniele Santarelli

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]