Bossy, John

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

John Bossy (Londra, 3 aprile 1933 - York, 23 ottobre 2015) è stato uno storico inglese.

Cenni biografici

Professore alla Queen's University di Belfast e quindi all'Università di York, ha pubblicato diversi studi di storia sociale del cristianesimo tra Medioevo ed età moderna (tra i quali una importante sintesi). Allievo di H. Outram Everett, la sua ricerca più impegnativa, pubblicata nel 1975, ha riguardato la storia della minoranza cattolica in Inghilterra dal XVI al XIX secolo.

Ricezione in Italia

Il suo punto di vista inglese di storico del cattolicesimo e la sua lettura in chiave sociale (con ampio riferimento a studi di antropologi e sociologi) della storia della Chiesa ha suscitato l'interesse di diversi storici italiani, interessati a decifrare le modalità in cui l'azione del papato e del cattolicesimo romano avrebbe plasmato la società italiana nell'età post tridentina. La sua sintesi sul cristianesimo in età moderna è stata tradotta per i tipi di Einaudi nel 1990 (col titolo L'Occidente cristiano. 1400-1700). Significativa è stata anche l'iniziativa della pubblicazione di una sua raccolta di saggi di storia sociale del cristianesimo, Dalla comunità all'individuo (Einaudi, Torino 1998, a cura e con introduzione di Adriano Prosperi). Per Garzanti è uscito invece nel 1992 Giordano Bruno e il mistero dell'ambasciata.

Bibliografia in inglese (parziale)

  • Cura (con postfazione) di H. Outram Everett, The Spirit of the Counter Reformation, Cambridge University Press, Cambridge 1968
  • The English Catholic community, 1570-1850, Darton, Longman and Todd, London 1975
  • (a cura di) Disputes and settlements : law and human relations in the West, Cambridge University Press, Cambridge 1983.
  • Christianity in the West, 1400-1700, Oxford University Press, Oxford 1985
  • Giordano Bruno and the embassy affair, Yale University Press, New Haven-London 1991

Approfondimenti

Article written by Daniele Santarelli | Ereticopedia.org © 2013-2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]