Inquisitore generale (Portogallo)

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

L'Inquisitore generale di Portogallo era al vertice dell'Inquisizione portoghese. La sua funzione fu istituita nel 1536, all'atto della fondazione dell'istituzione. L'Inquisitore generale era nominato dal papa, su proposta del sovrano portoghese e di fatto era espressione della volontà del monarca. Il primo fu Diogo da Silva, che entrò in carica il 23 maggio 1536. L'Inquisitore generale era assistito da alcuni consiglieri, insieme ai quali formava il Consiglio generale dell'Inquisizione portoghese.

Per approfondire vedi:

Per una lista degli inquisitori generali vedi:

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2014-2019

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License