Moscardo, Giuseppe

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Giuseppe Moscardo è stato un medico del XVI sec.

Medico veneziano, ebbe tendenze eterodosse così come i suoi fratelli Paolo e Antonio. Fece parte del gruppo ereticale capeggiato da Teofilo Panarelli e fu per questo perseguitato dall'Inquisizione, che lo processò in contumacia nel 1568, bandendolo da Venezia. Panarelli lo curò in punto di morte a Trieste, esortandolo a rifiutare i sacramenti.

Bibliografia

  • Alessandra Celati, Medici ed eresie nel Cinquecento italiano, tesi di dottorato inedita, Università degli Studi di Pisa, 2016.
  • Richard Palmer, Physicians and the Inquisition in Sixteenth-Century Venice: the Case of Girolamo Donzellini, in Medicine and the Reformation, a cura di Ole Peter Grell, Andrew Cunningham, Routledge, London - New York 1993, pp. 118-133.

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License