Bricci, Girolamo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Girolamo Bricci è stato un sacerdote ed esorcista modenese del XVII sec. perseguitato dall'Inquisizione.

Implicato nella vicenda di Geminiano Mazzoni, ne adottò le stesse pratiche con le indemoniate (esorcizzava cioè le loro parti intime non escludendo il contatto fisico).
Inquisito nel 1625, la sua posizione fu giudicata meno pesante di quella di Mazzoni. Fu comunque sottoposto a tortura e condannato all'abiura de vehementi, all'esilio dalla diocesi di Modena, all'interdizione dal celebrare la Messa, dal confessare e dal praticare esorcismi. In seguito l'esilio e i divieti, tranne quello di esorcizzare, furono revocati.

Bibliografia

  • Giovanni Romeo, Esorcisti, confessori e sessualità femminile nell'Italia della Controriforma. A proposito di due casi modenesi del primo Seicento, Le Lettere, Firenze 1998

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]