Reghezzi, Giovanni Vincenzo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giovanni Vincenzo Reghezzi o Reghezza da Taggia, già vicario dell'Inquisizione di Pesaro, fu Inquisitore di Modena dela 1620 al 1627. Fu quindi Inquisitore di Tortona dal 1627 al 1644.
A Modena si occupò dei casi di Geminiano Mazzoni, di Girolamo Bricci e delle loro adepte.

Bibliografia

  • Sergio M. Pagano, I documenti vaticani del processo di Galileo Galilei (1611-1741), Archivio Segreto Vaticano, Città del Vaticano 2009, p. 143
  • Giovanni Romeo, Esorcisti, confessori e sessualità femminile nell'Italia della Controriforma. A proposito di due casi modenesi del primo Seicento, Le Lettere, Firenze 1998
  • Laura Roveri, Osservazioni sulla diffusione della rete inquisitoriale nel territorio di Modena all’inizio del Seicento, «Annale del Dipartimento di Discipline Storiche dell’Università di Bologna», 2002, pp. 179-196
  • Laura Roveri, Reghezzi, Giovanni Vincenzo, in DSI, pp. 1306-07

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]