Castaldi, Giovanni Tommaso

Giovanni Tommaso Castaldi o Gastaldi (Alassio, 1600 ca. - Sestri Levante, 26 agosto 1655) è stato un inquisitore e teologo domenicano.

Originario di Alassio, magister sacrae theologiae (1629), fu nominato da papa Innocenzo X qualificatore e consultore della Congregazione del Sant'Uffizio. Lo stesso papa lo nominò vescovo di Brugnato (1652). Sempre a Innocenzo X Castaldi dedicò un celebre trattato in tre volumi: il De potestate angelica, sive de potenlia motrice ac mirandis operibus angelorum atque daemonum dissertatio (Romae, typis Francisco Gubrielis, 1650). Questo trattato sugli angeli e sui demoni è di rilievo per la storia inquisitoriale perché conteneva una Instructio pro formandis processibus in causis strigum, sortilegiorum et maleficiorum, che già era circolata manoscritta.
L'Instructio propone procedure molto prudenti nel trattare i casi di magia e stregoneria e deplora certe irruenze da parte dei giudici, soprattutto laici.
Morì a Sestri il 26 agosto 1655.

Bibliografia

  • Giovanni Romeo, Inquisitori, esorcisti e streghe nell’Italia della Controriforma, Sansoni, Firenze 1990.
  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017, pp. 279-280.
  • John Tedeschi, Castaldi, Giovanni Tommaso, in DSI, vol. 1, pp. 292-93 (e bibliografia ivi citata).

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013-2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]