Serrantelli, Giovanni

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Giovanni Serrantelli (1571 - post 1625) fu un guaritore di Colle val d'Elsa, molto noto tra le popolazioni delle campagne toscane del primo Seicento. Introdotto allo studio della medicina dal padre Lorenzo Serrantelli, anch'egli empirico, iniziò ad esercitare alla fine del XVI secolo.

Nell'estate del 1625, fu coinvolto, insieme a Maddalena Serchia, in un processo per stregoneria (durante il quale, interrogato sulla sua età, dichiarò di avere 54 anni) che si concluse, pochi mesi dopo, con il rilascio dei due imputati.

Il figlio Pier Andrea Serrantelli operò anch'egli come guaritore empirico a Livorno, a Orbetello e a Montalcino, dopo aver servito nelle galere granducali, e nel 1660 subì un processo da parte dell'Inquisizione di Siena.

Bibliografia

  • Oscar Di Simplicio, Autunno della stregoneria. Maleficio e magia nell'Italia moderna, Il Mulino, Bologna 2005, pp. 209-210.
  • Adriano Prosperi, Inquisitori e streghe nel Seicento fiorentino in Franco Cardini ( a cura di), Gostanza, la strega di San Miniato, Laterza, Roma-Bari 2001, pp. 217-248: in part. pp. 232-233.
  • Domizia Weber, Il genere della stregoneria. Il caso di Maddalena Serchia e Giovanni Serrantelli, Lalli, Poggibonsi (Si) 2011.

Link

Article written by Domizia Weber | Ereticopedia.org © 2014

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License