Anania, Giovanni Lorenzo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giovanni Lorenzo Anania (Taverna, ca. 1545 - Taverna, 1607/1609) è stato un teologo e geografo.

Originario di Taverna, nei pressi di Catanzaro, fu stretto collaboratore di Mario Carafa, arcivescovo di Napoli dal 1566 al 1576. Dopo la morte di questi (1576) ritornò a vivere in Calabria, dove morì verso il 1609.

La sua opera più nota è La Universale fabbrica del Mondo, overo Cosmografia (stampato a Napoli nel 1573, poi a Venezia nel 1576).

Intervenne nel dibattito sul sabba col trattato De natura daemonum libri quatuor (stampato per la prima volta a Venezia nel 1570), sostenendo posizioni dure ed intransigenti: affermò la realtà del sabbia e degli incontri notturni tra demoni e streghe e sostenne l'esigenza dei roghi delle streghe e della repressione più feroce per impedire la proliferazione della stregoneria diabolica.

Bibliografia

  • Gaspare De Caro, Anania, Giovanni Lorenzo d', in DBI, vol. 3 (1961)
  • Giovanni Romeo, Inquisitori, esorcisti e streghe nell’Italia della Controriforma, Sansoni, Firenze 1990

Testi on line

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]