Grillenzoni, Giovanni

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giovanni Grillenzoni (Modena, 1501 - Modena, 22 luglio 1551) è stato un patrizio ed umanista modenese, accusato di eresia.

Studiò a Modena e a Bologna, e fu allievo di Panfilo Sassi, Ludovico Boccadiferro e Pietro Pomponazzi. Fu il fondatore e promotore dell'Accademia modenese, attorno alla quale si riunì il dissenso locale della città. Sospettato di eresia sin dagli anni trenta, nel 1542 firmò il catechismo contariniano. Nel 1547 il domenicano Agostino da Imola lo denunciò all'Inquisizione, ma nessun procedimento venne avviato contro di lui. Eletto nel 1546 priore del Collegio dei medici, ne riformò gli statuti nel 1550.
Morì nel 1551.

Bibliografia

  • Processo Morone2, vol. 1, pp. 944-45, nota 342
  • Guido Dall'Olio, Grillenzoni, Giovanni, in DBI, vol. 59 (2003)
  • Domizia Weber, Sanare e maleficiare. Guaritrici, streghe e medicina a Modena nel XVI secolo, Carocci, Roma 2011 (in part. pp. 121 sgg.)

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]