Stoppani, Giovanni Francesco

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo
Edizioni CLORI | Firenze | ISBN 978-8894241600 | DOI 10.5281/zenodo.1309444

Giovanni Francesco Stoppani (Milano, 16 settembre 1695 - Roma, 18 novembre 1774) è stato un diplomatico pontificio e cardinale, membro e segretario della Congregazione del Sant'Uffizio.

Nobile milanese, si formò presso il Collegio Borromeo di Pavia e si addottorò quindi in utroque iure presso l'Università di Pavia (1716). Trasferitosi a Roma, studiò presso l'Accademia dei Nobili Ecclesiastici, avviandosi alla carriera curiale. nel 1724 fu nominato referendario della Segnatura apostolica. Dal 1730 al 1736 fu Inquisitore di Malta.
Fu nunzio a Firenze (1735-1739), a Venezia (1739-1743), presso la corte imperiale (1743-1745), quindi presidente di Urbino e Pesaro (1747).
Nominato cardinale il 26 novembre 1753, fu quindi inviato come legato apostolico a Urbino (1754) e in Romagna (1756). Nel 1762 fu incluso nella Congregazione dell'Indice e l'anno seguente nella Congregazione del Sant'Uffizio (fu nominato cardinale inquisitore il 25 aprile 1763 e giurò come tale il 27 aprile 1763), di cui fu cardinale segretario dall'11 dicembre 1770 fino alla morte avvenuta il 18 novembre 1774.

Bibliografia

  • Antonio Menniti Ippolito, Stoppani, Gianfrancesco in DBI, vol. 94 (2019).
  • Hubert Wolf, Herman H. Schwedt, Jyri Hasecker, Dominik Höink, Judith Schepers, Prosopographie von Römischer Inquisition und Indexkongregation 1701-1813, Schöningh, Paderborn 2010, vol. II, pp. 12101212.

Links

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013-2020

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, "De rerum natura", lib. V]

CLORI%20Botticelli%20header%203.jpg

The content of this website is licensed under Creative Commons Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) License