Donati, Giovanni Battista

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giovanni Battista Donati è stato un medico lucchese del XVI sec., perseguitato per eresia.

Studiò presso l'Università di Pisa e presso l'Università di Padova, dove fu allievo di Bassiano Lando, e insegnò logica nelle scuole lucchesi. Praticò la medicina presso la comunità lucchese di Lione, dove, su suggerimento del collega Michelangelo Bertolini (anch'egli di tendenze eterodosse), redasse l'Apparato medico, compendio galenico sulle diagnosi delle malattie (pubblicato nel 1566). Alcuni tesi sostenute nell'opera, relative al ricorso ai salassi, gli procurarono l'ostilità di Leonardo Botallo di Asti, medico di fama allora in corte di Francia al servizio del duca d'Alençon (il futuro Enrico III). Donati soccombette nella disputa con Botallo e fu condannato dal parlamento di Parigi.
Rientrato in patria, fu medico a Bagni di Lucca, celebrando l'efficacia terapeutica delle locali acque termali.
Nel 1576 fu incriminato per eresia e costretto a vestire l'abitello.

Bibliografia

  • Simonetta Adorni Braccesi, "Una città infetta". La Repubblica di Lucca nella crisi religiosa del Cinquecento, Olschki, Firenze 1994, p. 215 e nota 264 ivi.
  • Cesare Lucchesini, Della storia letteraria del Ducato lucchese: libri sette, l. I-V, F. Bertini, Lucca 1825, pp. 258-260.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]