Bonsi, Giovanni

Giovanni Bonsi (Firenze, 1560 - Roma, 11 dicembre 1618) è stato un vescovo e cardinale, membro del Sant'Uffizio.

Addottoratosi in utroque iure a Padova, fu avvocato a Roma. Nominato da Francesco I de' Medici , granduca di Toscana, senatore di Firenze (come il padre Domenico Bonsi), nel 1596 subentrò allo zio Tommaso come vescovo di Beziers. Fece entrare i gesuiti nella sua diocesi e ne favorì le attività. Nel 1600 partecipò alle trattative per il matrimonio tra re Enrico IV e Maria de' Medici, accompagnando quindi la nuova regina in Francia. Grazie proprio alle pressioni di Maria de' Medici ottenne la nomina cardinalizia nel 1611. Ottenuta la cittadinanza francese, fino al 1615 risiedette prevalentemente presso la corte di Parigi, quindi si trasferì a Roma. Fu allora incluso nella Congregazione del Sant'Uffizio (partecipò alla sua prima seduta il 23 luglio 1615).
Morì a Roma nel 1621.

Bibliografia

  • Bernard Barbiche, Bonsi, Giovanni, in DBI, vol. 12 (1971)
  • Pierre-Noël Mayaud, Les «Fuit congregatio sancti officii in … coram …» de 1611 à 1642. 32 ans de vie de la Congrégation du Saint Office, in Archivum Historiae Pontificiae, 30, 1992, pp. 231-289: pp. 263, 287

Links

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]