Bizzoni, Giovanni Battista

Giovanni Battista Bizzoni è stato il primo assessore della Congregazione del Sant'Uffizio.

Originario di Lodi. Dottore in utroque iure, consultore del Sant'Uffizio dal 1548, fu il primo assessore del Sant'Uffizio, nominato il 25 giugno 1553.
Fu violentemente bastonato durante i tumulti popolari seguiti alla morte di Paolo IV, durante i quali fu dato l'assalto al palazzo del Sant'Uffizio a Ripetta. Nel 1564 fu nominato da Pio IV procuratore generale del Fisco apostolico (rimanendo consultore del Sant'Uffizio).
Fu lui a notificare a Pietro Carnesecchi, il 30 settembre 1567, la sua condanna a morte.
Morì nell'estate 1568.

Bibliografia

  • Ludwig von Pastor, Allgemeine Dekrete der Römischen Inquisition aus den Jahren 1555-1597, Herder, Freiburg im Breisgau 1912, pp. 14-15, 18, 22-23, 26
  • Herman H. Schwedt, Die Anfänge der Römischen Inquisition. Kardinäle und Konsultoren 1542 bis 1600, Herder, Freiburg 2013, p. 80
  • Processo Morone2, vol. 1, p. 350, nota 81 (e bibliografia ivi citata)

Link

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]