Giambattista da Venezia

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giambattista da Venezia è stato un frate cappuccino eretico del XVI sec.

Nella quaresima 1538, così come il ben più noto confratello Bernardino Ochino, predicò le nuove idee religiose a Lucca. L'episodio allertò, seppur con ritardo, la curia romana. L'arresto di Giambattista da Venezia fu prima richiesto dal cardinal nepote Alessandro Farnese con una lettera agli Anziani di Lucca datata 26 dicembre 1538, poi da papa Paolo III con bolla del 24 gennaio 1539.

Bibliografia

  • Marino Berengo, Nobili e mercanti nella Lucca del Cinquecento, nuova ed., Einaudi, Torino 1999, p. 403.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]