Sala, Giacomo Sebastiano

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giacomo Sebastiano Sala è stato un medico del XVI sec., perseguitato dall'Inquisizione.

Casertano, fu seguace di Gian Francesco Alois e per questo incappò nelle maglie inquisitoriali. Abiurò a Roma il 6 giugno 1566. In seguito, il 4 marzo 1567 fu interrogato nuovamente dal Sant'Uffizio e gli fu richiesto di riconoscere la scrittura di chi aveva redatto alcuni testi valdesiani sequestrati in casa di Pietro Carnesecchi. Soggiornò nelle carceri del Sant'Uffizio romano fino al 5 aprile 1567.

Bibliografia

  • Processo Carnesecchi, vol. II, t. 3, p. 1309, nota 21.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]