Graziani, Giacomo

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giacomo Graziani è stato un mercante ed eretico del XVI sec., tra i capi della comunità eterodossa modenese, fuggito quindi nei Grigioni.

Di famiglia molto facoltosa, fu un attivissimo propagandista ed organizzatore. Prestò la sua abitazione per le riunioni del gruppo eterodosso modenese, raccolse e diffuse libri eterodossi.
Nel 1551 fu citato da Pietro Manelfi nella sua delazione. All'inizio del papato di Pio V, fuggì verso i Grigioni, insieme a Giovanni Bergomozzi e Pietro Giovanni Biancolini, dove si perdono le sue tracce.

Bibliografia

  • Processo Morone2, vol. 1, pp. 297-98 , nota 5

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2013

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]