Morigia, Giacomo Antonio

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giacomo Antonio Morigia (Ghiffa, Novara, 20 febbraio 1633 - Pavia, 8 ottobre 1708) è stato un cardinale, membro del Sant'Uffizio.

Barnabita, dopo aver ricevuto l'ordinazione a Milano, fu lettore di teologia e predicatore.
Fu teologo di Cosimo III de' Medici, granduca di Toscana.
Nel 1681 fu nominato vescovo di S. Miniato e nel 1683 arcivescovo di Firenze (mantenne l'incarico fino al 1699).
Il 19 dicembre 1698 fu nominato cardinale.
Nell'aprile 1699 fu incluso nella Congregazione del Sant'Uffizio (fu nominato cardinale inquisitore il 29 aprile 1699 e giurò come tale il 30 aprile 1699).
Nel 1701 fu nominato vescovo di Pavia.

Bibliografia

  • Herman H. Schwedt, Die Römische Inquisition. Kardinäle und konsultoren 1601 bis 1700, Herder, Freiburg 2017, p. 422-423.

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2017

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]