Giacometto stringaro

Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo [ISBN 978-88-942416-0-0]

Giacometto (o Giacomino) "stringaro" è stato un eretico radicale del XVI sec.

Di professione merciaio, fu convertito da Gian Battista Tabacchino e ribattezzato da Nicola d'Alessandria.
Era di origini pugliesi (il padre era di Trani) ma conosciuto come "vicentino". Assunse un ruolo di primo piano nell'ambito dell'anabattismo vicentino (fu vescovo anabattista a Vicenza). Aderì alla svolta antitrinitaria degli eretici radicali veneti, indotta dall'influenza di Girolamo Busale. Fu processato dal Sant'Uffizio di Venezia nel 1552 e si sottomise all'abiura.

Bibliografia

  • Luca Addante, Eretici e libertini nel Cinquecento italiano, Laterza, Roma-Bari 2010 (in part. pp. 103-104, 191)
  • Aldo Stella, Dall’anabattismo al socinianesimo nel Cinquecento veneto, Liviana, Padova 1967

Voci correlate

Article written by Redazione | Ereticopedia.org © 2015

et tamen e summo, quasi fulmen, deicit ictos
invidia inter dum contemptim in Tartara taetra
invidia quoniam ceu fulmine summa vaporant
plerumque et quae sunt aliis magis edita cumque

[Lucretius, De rerum natura, lib. V]